Libreria della Spada - Addio a un Idea Modernismo e arti Visive - Libri esauriti antichi e moderni. Libri rari e di pregio da tutto il mondo
_seo_title
 

Addio a un Idea Modernismo e arti Visive

Addio a un Idea Modernismo e arti Visive
copie disponibili 1
clicca per ingrandire
Timothy J. Clark Giulio Einaudi Editore
Torino 2005
XVI-392 22X29 (cm)
tela edit. con sovracc. ill. colori
 
2500 (gr)
8806157353 9788806157357
98.00 €
 

Aggiungi al carrello

Scheda in Completamento.

Se giÓ conoscete questo volume lo potrete acquistare aggiungendolo al carrello, se volete maggiori dettagli su questo titolo chiedeteceli inviando una mail a:

info@libreriadellaspada.com

Vi risponderemo immediatamente!

Un'interpretazione del Novecento fra arte, politica e societÓ. 

Per gli artisti del modernismo dipingere significava incontrare la Storia, accompagnare (o persino determinare) le sorti del mondo. Ma gli ideali dell'Utopia modernista vennero presto smentiti dagli accadimenti reali. Timothy J. Clark, uno dei pi˙ importanti storici dell'arte contemporanei, ripercorre questa avventura di intrecci fra arte, politica e societÓ attraverso alcuni episodi chiave del modernismo e illustrando capolavori riconosciuti dell'arte contemporanea. 

L'avventura modernista inizia, secondo l'autore, nel 1793, quando David dipinge la Morte di Marat, un'opera densa di implicazioni politiche. Cento anni pi˙ tardi Pissarro ritrae Due giovani contadine cercando di restare in sintonia con il proprio credo anarchico, mentre la resa onirica delle Bagnanti di CÚzanne pu˛ essere messa in rapporto con la psicoanalisi di Freud. ╚ quindi la volta di Picasso. I rapporti del cubismo con il mercato e con i collezionisti sono letti alla luce di alcuni capolavori dell'artista e dei suoi seguaci, ma anche messi a confronto con l'immagine che Picasso aveva della tradizione precedente e con la nuova percezione dello spazio che il cubismo propone.

Il libro si sposta poi nella Russia rivoluzionaria, uno dei momenti cruciali per indagare i rapporti fra arte, politica e propaganda, ed esamina la produzione pittorica di Malevich, El Lissitzkij e dei loro compagni senza tralasciare documenti fotografici e manifesti politici. In ambiente americano, la tormentata vicenda di Jackson Pollock Ŕ infine ripercorsa alla luce dei suoi rapporti con la psicoanalisi, ma anche con il mercato della borghesia americana.

La resistenza alla mercificazione dell'arte fallisce. La lotta tra gli ideali e la storia Ŕ anche il tema delle conclusioni e il libro si chiude nel segno di esempi italiani: Luchino Visconti, Antonioni e Pier Paolo Pasolini, testimoni partecipi dell'incontro e dello scontro tra modernismo e modernitÓ, Utopia e Storia.

Corredato da una ricca iconografia (in questo libro le immagini costituiscono una sorta di testo parallelo), Addio a un'idea ci offre cosÝ un'inedita storia del secolo appena trascorso visto attraverso una chiave di lettura trasversale e nuova. (P-F2)
 
 

Potrebbero interessarti anche...

 

 
 
L.d.S. - Libreria della Spada Online di Bazzani Gabriele
Sede Operativa: Via Augusto Barazzuoli 6 R - 50136 - Firenze - Italia | Tel. (+39) 055 9752994 - Cell. (+39) 320 7019705
Sede Legale: Via Adriano Mari, 5 - 50136 - Firenze - Italia
P.Iva 06192950480 | C.F. BZZ GRL 69M13 D612R | CCIAA FI 608172 | info@libreriadellaspada.com
15 online | © 2017 | powered by dotflorence.com