Libreria della Spada - Agnolo Gaddi e la Cappella della cintola la storia l'arte il restauro - Libri esauriti antichi e moderni. Libri rari e di pregio da tutto il mondo

Agnolo Gaddi e la Cappella della cintola la storia l'arte il restauro

Agnolo Gaddi e la Cappella della cintola la storia l'arte il restauro
clicca per ingrandire
  
Polistampa Firenze
2009 168
24x32 (cm) ill. colori n.t. - colors ills
cart. ed. sovracc. ill. colori - Hardcover with dustjacket Nuovo - New
Italiano - Italian text   2100 (gr)
8859606861 9788859606864
 

momentaneamente non disponibile

Contributi di: Antonio Paolucci, Cristina Acidini, Alessandra Marino, mons. Eligio Francioni, Piero Ranfagni, Claudio Cerretelli, Marco Ciatti, Marco Masseti, Chiara Nepi, Alessandra Popple, Carlo Lalli, Giancarlo Lanterna, Mauro Matteini, Maria Rizzi 
 
La scoperta di cui Isabella Lapi Ballerini riferisce nel saggio di apertura è di quelle che stupiscono e commuovono. Pensavamo di sapere tutto sulla cappella detta “della Cintola” nel Duomo di Prato, ma ecco la novità, una novità che “illumina” il significato della reliquia portata in patria da Michele Dagomari l’anno di Cristo 1141 e allo stesso tempo “illumina” i tesori d’arte presenti in questo meraviglioso spazio sacro. Sulla parete meridionale della chiesa c’era un foro gnomonico testimoniato da un’iscrizione al 26 marzo 1395, anno che vede Agnolo Gaddi concludere il ciclo di pitture a fresco all’interno della Cappella della Cintola e smontare il cantiere. Da quel foro – lo certifica in appendice al saggio l’astronomo Piero Ranfagni – il sole entrava in cappella alla fine di ottobre e cominciava a lambire l’altare ai primi di dicembre, in tempore Adventi. Progredendo impercettibilmente giorno dopo giorno, la macchia di luce toccava il cuore dell’altare nei giorni del solstizio, in Navitate Domini Nostri J. Christi. Gli altri contributi raccontano la storia della Cintura, consegnata dalla Madonna all’Apostolo Tommaso e portata dalla Terra Santa a Prato da Michele Dagomari, i suoi vari spostamenti all’interno del Duomo; le analisi precedenti il restauro sul grande ciclo di affreschi di Agnolo Gaddi e le tecniche utilizzate che hanno portato a un risultato duraturo che anche le future generazioni potranno ammirare. (T-CA)
 
 

Potrebbero interessarti anche...

 

i clienti che hanno scelto Agnolo Gaddi hanno acquistato anche...

Spinello Aretino e la pittura del Trecento in Toscana L'arte nelle chiese di Firenze Agnolo Gaddi e la Cappella Maggiore di Santa Croce a Firenze Mantegna Simone Martini
 
 
L.d.S. - Libreria della Spada Online di Bazzani Gabriele
Sede Operativa: Via Augusto Barazzuoli 6 R - 50136 - Firenze - Italia | Tel. (+39) 055 9752994 - Cell. (+39) 320 7019705
Sede Legale: Via Adriano Mari, 5 - 50136 - Firenze - Italia
P.Iva 06192950480 | C.F. BZZ GRL 69M13 D612R | CCIAA FI 608172 | info@libreriadellaspada.com
13 online | © 2018 | powered by dotflorence.com