Libreria della Spada - Dalì un artista un genio - Libri esauriti antichi e moderni. Libri rari e di pregio da tutto il mondo

Dalì un artista un genio

Dalì un artista un genio
clicca per ingrandire
  
Skira Milano
2012 264
24x29 (cm) 287 ill. a colori n.t. - colors ills
cart. edit. sovracc. ill. - hardcover with dust jacket Nuovo - New
Italiano - Italian Text   2200 (gr)
8857214249 9788857214245
 

momentaneamente non disponibile

Roma, Complesso del Vittoriano, 10 marzo - 1 luglio 2012.

Il catalogo della grande mostra al Vittoriano dedicata al poliedrico artista spagnolo Salvador Dalí.
Attraverso oli, disegni, documenti, fotografie, filmati, lettere, oggetti, il volume - che accompagna la mostra organizzata in collaborazione con la Fondazione Gala-Salvador Dalí - vuole tessere il filo tra l'artista e il genio per restituire a tutto tondo il Salvador Dalí che ha saputo creare dalle sue eccentricità caratteriali e biografiche un universo affascinante e suggestivo di immagini plastiche e letterarie davvero uniche. Viene presentato l'artista la cui pittura visionaria di sogni, incubi e ossessioni, è stata sempre alla ricerca di quel "meraviglioso" che André Breton, il teorico del Surrealismo, considerava il fine dell'arte, ma anche il genio con le sue invenzioni e l'uomo con le sue bizzarrie.
Dopo la sezione introduttiva che porta il lettore alla scoperta del Dalí artista e uomo, nella prima sezione viene analizzata l'attenzione di Dalí verso la pittura e la scultura del passato, un interesse che si configura come un dialogo serrato con i grandi maestri del Rinascimento italiano. Nella seconda sezione viene presentato un gruppo di capolavori che raccontano il mondo onirico, inquietante e denso di suggestioni dell'artista spagnolo; la perfetta tecnica pittorica e lo spietato realismo di Dalí inquadrano un mondo immaginario, oggi diventato patrimonio universale dello sguardo, eppure emerso dalla profondità di un inconscio che ha saputo fare del delirio e della propria paranoia un'indicibile forza. Nella terza sezione, prendendo spunto dall'inedito contributo scientifico realizzato in occasione della mostra sulla cronologia delle relazioni tra l'artista spagnolo e l'Italia, la monografia racconta per la prima volta il rapporto tra Dalí e il nostro paese, sottolineando quanto l'arte italiana sia stata fondamentale per la sua opera. Un rapporto strettissimo, eppure quasi del tutto sconosciuto, fino ad oggi inesplorato. Questo nesso rivive attraverso le rievocazioni dei suoi viaggi: tra Roma, Venezia e anche Bomarzo, dove visita quei giardini popolati da mostri che sembrano venir fuori dalle rocce animate dei suoi dipinti. Viene inoltre indagato non solo lo scambio fecondo con gli artisti del passato e suoi contemporanei (dall'ossessione per Raffaello e più tardi per Michelangelo fino alle suggestioni del mondo di Valori Plastici e di de Chirico), ma anche quello con registi, attori, industriali come Luchino Visconti, Anna Magnani, Alberto Alessi.
Montse Aguer è direttrice del Centro per gli studi daliniani alla Fundació Gala-Salvador Dalí. Lea Mattarella è docente di Storia dell'arte contemporanea all'Accademia di Belle Arti di Napoli. (T-CA)

 
 

Potrebbero interessarti anche...

 

 
 
L.d.S. - Libreria della Spada Online di Bazzani Gabriele
Sede Operativa: Via Augusto Barazzuoli 6 R - 50136 - Firenze - Italia | Tel. (+39) 055 9752994 - Cell. (+39) 320 7019705
Sede Legale: Via Adriano Mari, 5 - 50136 - Firenze - Italia
P.Iva 06192950480 | C.F. BZZ GRL 69M13 D612R | CCIAA FI 608172 | info@libreriadellaspada.com
25 online | © 2018 | powered by dotflorence.com