La Miniatura nella Badia di Cava Vol. I Lo scrittoio. I corali miniati per l'abbazia Libreria della Spada - Libri esauriti antichi e moderni. Libri rari e di pregio da tutto il mo
_seo_title
 

La Miniatura nella Badia di Cava Vol. I e II

La Miniatura nella Badia di Cava Vol. I e II
copie disponibili 1
clicca per ingrandire
Mario Rotili Di Mauro Editore
Napoli 1976-1978
314+372 25X31 (cm)
in totale 206 Tav. B/N e Colore n.t. Cartone Ed. con Sovraccoperta Ill e cofanetto
 
7400 (gr)
N/D N/D
160.00 € 15%
136.00 €
 

Aggiungi al carrello

Vol. I Lo scrittoio. I corali miniati per l'abbazia

La Badia di Cava, non diversamente dalle grandi e piccole abbazie benedettine, ha prodotto, raccolto, conservato nel corso dei secoli preziosi documenti della sua attività religiosa, sociale e culturale. Ha avuto per lungo tempo uno "scriptorium" dove si trascrivevano, si ornavano, si legavano i libri necessari e utili per tutta la comunità e per molti monasteri dipendenti; un archivio dove si raccoglievano e conservavano i documenti, le pergamene, le carte relative alla vita della Badia e soprattutto al governo dei feudi e delle terre date in enfiteusi o ad laborandum ad tempus; una biblioteca per la conservazione dei libri,e la lettura, prescritte dalla regola benedettina.Mario Rotili dell'università di Napoli ha studiato, dopo averli rintracciati anche lontanoda Cava, il più grande numero di codici miniati che con la badia hanno avuto relazione; ha potuto così fornire una catalogazione rigorosamente sistematica e una analisi tecnica di prima mano; ha infine offerto alla conoscenza del mondo della cultura un materiale artistico di prim'ordine, rimasto finora inedito nella proporzione del novanta per cento di quanto è qui pubblicato e riprodotto. Sovraccoperta e cofanetto con segni d'uso.
Vol. II La raccolta di miniature italiane e straniere

Il secondo volume sopperisce alla evidente necessità di uno studio approfondito delle miniature che ornano sia i manoscritti e gli incunaboli, mi quali - e non sempre - sono stati solo sommariamente descritti nei cataloghi. Il punto delle conoscenze acquisite sui primi e l'integrazione di esse con uno studio completo dei codici stessi ed ancora l'analisi di quelli mai prima d'ora presi in esame consentiranno di conoscere meglio diverse vicende della miniatura italiana ed europea: non solo quelle delle quali taluni dei manoscritti presenti nella biblioteca cavense, per la loro qualità, sono veri e propri capisaldi, ma anche le altre cui appartengono i codici minori, in quanto essi sono documenti significativi delle singole produzioni.
Apparirà quindi in tutta la sua portata, la parte che la Badia di Cava ha nello studio della storia della miniatura, perchè se di questa è stata per secoli un notevole centro di produzione, è tuttora, nonostante il non alto numero di codici che raccoglie nella Biblioteca, uno dei più importanti centri di conservazione non solo del Mezzogiorno d'Italia.
Ma Mentre nella Bibbia visigotica ed a ciascuno dei gruppi omogenei di codici anche piccoli eppure di notevole portata o di particolare interesse verrà riservato un capitolo, ai pochi altri che non offrono ampia materia gioverà dedicare un discorso complessivo, che per forza di cose costituirà l'ultimo capitolo, anche se in questo si dovrà prendere le mosse da uno dei codici più antichi - il Liber Pontificalis proveniente da Farfa - e si arriverà agli incunaboli miniati, che tuttavia non sono le opere più recenti. (C1)
 
 

Potrebbero interessarti anche...

 

 
 
L.d.S. - Libreria della Spada Online di Bazzani Gabriele
Sede Operativa: Via Augusto Barazzuoli 6 R - 50136 - Firenze - Italia | Tel. (+39) 055 9752994 - Cell. (+39) 320 7019705
Sede Legale: Via Adriano Mari, 5 - 50136 - Firenze - Italia
P.Iva 06192950480 | C.F. BZZ GRL 69M13 D612R | CCIAA FI 608172 | info@libreriadellaspada.com
17 online | © 2017 | powered by dotflorence.com